Cos’e’ lo Yoga Ratna

Yoga-Ratna-and-tibetan-bells-(1)

 

“Quando finalmente prendendo un pò di tempo per noi ci sediamo nell’asana, spegniamo il telefonino e isolandoci da ogni influenza esterna, magari accendendo un incenso o una candela entriamo in profondo ascolto prendendo contatto con la nostra essenza. Poi il nostro corpo si muove nello spazio e prende svariate forme, dal regno minerale, animale fino ai saggi ed al divino. Ecco che “vivendo, incarnando” attraverso le forme i simboli, magicamente la trasformazione si compie”

 

Il tappetino di Yoga é lo spazio sacro dove si svolge il rito magico

Introduzione alla Yoga Femminile

Ci sono tanti tipi di yoga, ognuno con le sue peculiarità ed il suo valore, tutti mirano però a far riaffiorare la nostra parte più “luminosa e divina”. Per esempio:

  • Hatha-Yoga: il sistema di yoga oggi più conosciuto in occidente, che consiste in otto rami, con asana, pranayama, concentrazione, meditazione ecc. I testi di riguardo sono “Il Hathayoga Pradibika” e gli “Yoga-Sutra” di Patanjali.
  • Karma-Yoga: il servizio disinteressato, senza aspettarsi nessun risultato, nessun riscontro.
  • Jnana-Yoga: Lo yoga della conoscenza e dell’ erudizione.
  • Bhakti-Yoga: Lo yoga della devozione, il testo più famoso è “La Bhagavad gita”.
  • Mantra-Yoga: La meditazione e la recitazione dei mantra.
  • Nada-Yoga: Lo yoga del suono con bhajan e kirtan (canti e danze), secondo me il metodo più bello, estatico e divertente di glorificare Dio o il Divino.

Il termine yoga vuol dire unire, legare, e viene usato in India per indicare vie salvifiche per “riunire, rilegare” l’uomo alla sua essenza spirituale.

In questa sede tratteremo maggiormente il tema dello Yoga-Ratna che fa parte del sistema Hatha-Yoga.

In assoluto lo stile di yoga più bello affascinante e coinvolgente che ho avuto l’occassione di conoscere e praticare.

Yoga Ratna vuol dire il gioiello, la perla dello yoga.

Creato dall’esperienza di pratica ed insegnamento quarantennale della maestra Gabriella Cella Al Chamali che rispettando le radici ortodosse dello yoga propone una interpretazione nuova, vitale, moderna e coinvolgente.

Pone particolare riguardo, da una parte, al simbolo che rappresenta il cuore pulsante dello yoga-ratna permettendo di scandagliare le profondità del nostro essere, e dall’altra all’appartenenza ai Chakra di ogni singola posizione.

Inoltre viene preso in grande considerazione il mondo del femminile, proponendo Asana con polarità femminili e fornendo controindicazioni specificatamente per le caratteristiche del corpo delle donne.

Il mondo dei simboli è vasto e di letteratura su questo argomento ce n’è un’infinità, mentre nel gioiello dello yoga basta praticare, immergersi nella forma per risvegliare le potenzialità assopite ed assaporarne i benefici. Usando i simboli, si possono persino raccontare delle storie attraverso il corpo.

Nello Yoga-Ratna troviamo inoltre alcuni asana che non fanno parte dello yoga classico, che invece sono state elaborate dalla sua fondatrice, considerando sempre i criteri e i parametri dello yoga, e prendendo spunto ed ispirazione dalla danza classica indiana e dal kalaripayat (arte marziale indiana).

Inoltre il fulcro della pratica diventa l’attenzione all’ascolto di tutte le sensazioni, emozioni e impressioni che affiorano, non cercando a tutti costi la perfezione della postura, senza competizione, senza paragonarsi all’altro praticante; semplicemente essere, vivere la forma, il simbolo, anche se i limiti del corpo permettono “solo” un’ esecuzione parziale.

La pratica rimane sempre nuova e fresca, le sequenze cambiano con le stagioni, esigenze o intuizioni del praticante o dell’insegnante. Tutti questi aspetti rendono lo Yoga-Ratna un metodo estremamente interessante, versatile, divertente e bello come un cammino di crescita interiore, offrendo ad ambedue, allievo ed insegnante, assieme al benessere fisico, una pratica che stimola la trasformazione personale e la propria evoluzione spirituale.

Partendo dalla convinzione che corpo, mente, spirito ed emozioni sono tutt’uno, diventa palese che agendo su uno di questi aspetti influenziamo tutti gli altri.

La sua pratica consiste in:

  • esercizi di riscaldamento e stiramento (stretching)
  • posizioni (asana)
  • esercizi di respirazione (pranayama)
  • mudra e bandha (gesti delle mani e del corpo, e fissaggi posturali di alcuni centri energetici)
  • rilassamento guidato
  • concentrazione
  • meditazione
Share This!
Share On Twitter
Share On Pinterest
Share On Reddit
Contact us

Latest Tweets

Registrati alla nostra newsletter

Registrati alla nostra newsletter e ricevi CONSIGLI GRATUITI: Lo "Yoga è magia Newsletter" mette in evidenza le pose migliori, le sequenze da fare e consigli di ogni genere. Sarai informato dei programmi speciali, ritiri ed eventi. Una volta iscritto alla newsletter riceverai il mio video corso 'Yoga Ratna' completamente gratuito (dal valore di € 27). Riceverai anche per email, la tesi che ho scritto per il diploma durante i miei studi alla scuola S.I.Y.R. (Scuola per Insegnanti di Yoga Ratna ). Per la mia tesi ho voluto elaborare le sequenze di Yoga che potessero riattivare la femminilità che è dentro di noi. Leggendo la mia tesi potrai imparare quattro sequenze di Yoga - Ho creato una sequenza per ogni elemento: terra, acqua, fuoco e aria. Ho chiamato la mia tesi "La Danza Femminile", poiché percepisco la vita come una danza, a volte frenetica, a volte lenta, serena e così via. Spero che ti piaccia il magico mondo di Yoga Ratna!

* campi obbligatori

Testimonianze

Isabella,-Poppi
Ho partecipato a una sola lezione! Mi sento sollevata e molto meglio! Mi fa sentire bene. Sabine è molto esperta e dolce!
Isabella
Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Pinterest
Share On Reddit
Contact us
Hide Buttons